Istituto Professionale di Stato "E. Cornaro"

Servizi Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera
Viale Martin Luther King, 5 - 30016 JESOLO (Ve)Tel.0421 92535 - Fax 0421 92133
e-mail: verh020008@istruzione.it - pec: verh020008@pec.istruzione.it

Linee guida per la didattica a distanza

La DAD è l’insieme delle azioni, delle strategie e delle modalità con le quali la scuola continua anche fuori dalle mura. Ciò che cambia sono l’organizzazione, i mezzi, i tempi, ma non la sostanza.

La DAD si costruisce con occasioni di apprendimento attivo, di produzione culturale, di verifica e valutazione secondo nuove modalità di lavoro sincrone e asincrone. Gli strumenti digitali rendono possibili numerose tipologie di attività non tradizionale, orientate alle competenze, che richiedono compiti non riproduttivi e permettono di evidenziare il ragionamento, l’originalità, la capacità di effettuare collegamenti, di interagire e collaborare. Questa sfida ci mette alla prova e ci offre l’occasione per dimostrare che la tecnologia non è soltanto una tendenza o una fonte di rischio, ma può rappresentare un’occasione preziosa per andare avanti e non bloccare attività essenziali.

La DAD richiede un notevole sforzo di coordinamento per proporre, a distanza, un’azione educativa e didattica efficace, equilibrata, motivante. Un’azione che deve puntare in primo luogo ad elaborare quanto sta accadendo in questo momento di emergenza sanitaria e a prendere coscienza delle responsabilità a cui siamo chiamati.

L'Istituto “Elena Cornaro”, nella Didattica a Distanza (DaD), si avvale principalmente di due strumenti concordati a livello collegiale:

  1. la piattaforma Classeviva del Registro Elettronico, con le sue diverse funzioni (Agenda, Didattica, Compiti), in particolare per le attività in modalità "asincrona";
  2. la piattaforma Google Suite For Education, con i suoi numerosi applicativi (Meet, Moduli, Classroom, Drive), in particolare per le attività in modalità "sincrona".

Per garantire la continuità nei percorsi di apprendimento anche fuori dalle mura scolastiche, attraverso proposte didattiche in rete e in cloud, i docenti propongono videolezioni alle classi e condividono materiali in formato digitale; gli studenti accedono alle videolezioni e ai materiali messi a disposizione dai docenti, collaborano all’interno delle classi virtuali, realizzano prodotti digitali e li sottopongono alla valutazione degli insegnanti; le famiglie possono seguire i propri figli e i loro progressi, condividendo il percorso didattico anche se non in presenza, senza perdere il contatto con la scuola.

Per le videolezioni, che rappresentano la parte principale della DaD, viene utilizzata l'applicazione G-Meet, previa comunicazione del relativo link ai soggetti coinvolti. I docenti Coordinatori pianificano su Calendar, concordandolo con gli altri componenti del C.d.C., il calendario delle videolezioni di ciascuna classe. Ogni singolo docente, nell’Agenda del Registro Elettronico, copia il link della propria videolezione nel giorno e nell’ora stabiliti, in modo tale che esso sia visibile agli studenti e alle famiglie.

Il numero di videolezioni settimanali è fissato ad un massimo di 18, corrispondente a circa il 50% dell’orario scolastico, con una frequenza giornaliera di circa 3 videolezioni della durata indicativa di 50 minuti ciascuna (per evitare sovrapposizioni tra una lezione e l’altra). Le attività a distanza contemplano tutte le discipline del piano di studi di ordinamento: è prevista almeno un’attività settimanale on-line per ogni materia, con la possibilità d’inserimento a settimane alterne per gli insegnamenti con 1 ora in programma (comprese le Scienze Motorie); 2 videolezioni settimanali sono invece previste per gli insegnamenti di area generale (Italiano, Matematica, Inglese) e d’indirizzo (Alimenti, Laboratori).

La scansione oraria delle videolezioni è la seguente:

1° ora 8.15-9.15
2° ora 9.15-10.15
3° ora 10.15-11.15
4° ora 11.15-12.15
5° ora 12.15-13.15

Docenti e studenti devono connettersi esclusivamente con gli account di posta elettronica istituzionali, afferenti al dominio cornaro.it. Tale misura si rende necessaria per evitare intrusioni di soggetti non autorizzati, esterni alla comunità scolastica.

Quanto alle metodologie, la DaD offre ancor più la possibilità ai docenti di sperimentare nuove forme di didattica oltre a quelle tradizionali, come - per citarne solo alcune a titolo puramente esemplificativo - la flipped classroom, il cooperative learning, il digital storytelling.

Gli studenti adoperano i propri dispositivi elettronici: preferibilmente PC o tablet, e in alternativa anche i propri smartphone. Le famiglie meno abbienti hanno la possibilità di richiedere alla scuola, in comodato d'uso, strumenti digitali e modem per la connessione ad Internet, secondo le modalità e i parametri individuati e pubblicati nelle relative circolari.

Gli studenti BES possono usufruire delle misure dispensative e degli strumenti compensativi indicati nei rispettivi PEI e PDP; possono inoltre contare sul supporto costante delle figure chiave (coordinatori di classe, docenti di Sostegno, docenti di Potenziamento, tutor PFI).

La partecipazione alle attività a distanza è da considerarsi obbligatoria per tutti gli studenti, essendo sostitutiva e/o integrativa della didattica in presenza: le eventuali assenze vanno infatti segnalate nel Registro Elettronico, benché non debbano essere giustificate. Specifiche difficoltà saranno esaminate caso per caso.

La valutazione avviene tramite rubriche valutative che, oltre alla conoscenza dei contenuti, tengono conto di fattori quali la frequenza costante, la partecipazione attiva e responsabile e la puntualità nelle consegne del materiale richiesto. Si vedano le griglie allegate.

Gli stage lavorativi connessi ai PCTO vengono sostituiti da attività di project-work, con proposte di tematiche operative da sviluppare individualmente o in gruppo, sotto la supervisione di un docente tutor.

I colloqui settimanali scuola-famiglia in modalità a distanza si svolgono o in videoconferenza o telefonicamente, a discrezione del singolo docente.

Le suddette indicazioni, valide nei periodi di sospensione delle attività in presenza a causa di emergenze sanitarie, valgono anche nelle altre situazioni specifiche in cui è prevista la formazione a distanza (ad es. per il 20% della formazione nei corsi serali o nel caso di studenti ospedalizzati/domiciliati per gravi patologie), con gli opportuni adattamenti.

Agli strumenti previsti per la DaD, in particolare a G-Meet, si può inoltre ricorrere per lo svolgimento dei Consigli di Classe e delle riunioni collegiali (Collegio Docenti, Consiglio d'Istituto, Riunioni di Dipartimento, Riunioni di Staff).

Per chi volesse approfondire la questione, spunti di riflessione e informazioni utili sulla DaD si possono ricavare:

Per esplorare i molteplici strumenti delle piattaforme in uso nella DaD, on-line si trovano tutorial gratuiti sull’utilizzo delle applicazioni di G-Suite e sulle funzioni di Classeviva.

 

Criteri di Valutazione

Alla luce del cambiamento della situazione scolastica prodotto dall’emergenza sanitaria Covid19 e dell’introduzione della DAD – a partire dal mese di marzo 2020 - , i criteri di valutazione finale degli allievi sono integrati dalla necessità di tenere conto del percorso complessivo dell’allievo e di tutte le evidenze dimostrate sia nella prima parte dell’anno – in presenza - che nella seconda – a distanza -: partecipazione, impegno, senso di responsabilità, comunicazioni, elaborati scritti e prove orali, livello complessivo delle competenze raggiunto, segni di crescita personale. La valutazione finale non dovrà essere quindi una ‘media’ matematica, bensì dovrà tenere conto della complessità e della particolarità del lavoro svolto. A maggior ragione, si è confermata l’opportunità di valutare con tempestività e trasparenza, spiegando e discutendo con gli allievi gli errori, e di coinvolgere le famiglie nelle comunicazioni. In particolare, i criteri approvati nel PTOF – alla luce della DaD - sono integrati con i seguenti punti:

Valutazione del comportamento nella DaD

 INDICATORI

1 AVANZATO

(voti 10-9)

2 INTERMEDIO

(voti 8-7)

3 BASE

(voti 6-5)

4 INIZIALE

(voti 4-1)

Ingresso con puntualità nell’aula virtuale

Frequenta con costanza e puntualità le videolezioni

Frequenta con costanza le videolezioni

Frequenta saltuariamente le videolezioni, non sempre con puntualità

Frequenta sporadicamente le videolezion

Rispetto delle consegne e della puntualità di invio

Rispetta puntualmente le consegne ed invia quanto assegnato nei tempi e nei modi richiesti

Rispetta le consegne ed invia quanto richiesto

Rispetta in modo incostante le scadenze di consegna o in modo non completamente congruente alle richieste


Non rispetta le scadenze di consegna e/o le indicazioni fornite dal docente.

Partecipazione ordinata ed attiva ai lavori che si svolgono nell’aula virtuale e nei gruppi di lavoro

Partecipa con costante presenza ed interesse, in modo propositivo ed attivo, a tutti i lavori con i compagni, con ruolo anche di riferimento

Partecipa in modo costante e proficuo ai lavori con i compagni

Partecipa, ma solo se sollecitato, ai lavori con i compagni

Partecipa in modo molto saltuario, e solo su richiesta, ai lavori con i compagni

Presentazione ed espressione consona ed adeguata all’ambiente di apprendimento

Nell’aula virtuale, tiene conto di opinioni ed esigenze altrui e le rispetta.

Aspetta il proprio turno prima di parlare ed ascolta prima di chiedere. Partecipa alle attività formali e non formali assumendo atteggiamenti inclusivi nei confronti dei compagni.



Nell’aula virtuale, aspetta il proprio turno prima di parlare. Partecipa alle attività formali e non formali in modo corretto.


Nell’aula virtuale, non sempre aspetta il proprio turno prima di parlare oppure non risponde con sollecitudine alle richieste dell’insegnante.

Partecipa alle attività ma non sempre con interventi adeguati al contesto.

Nell’aula virtuale, è spesso causa di disturbo e non aspetta il proprio turno prima di parlare. Interviene spesso per turbare il clima e in modo non costruttivo, oppure si collega alla videolezione ma non interagisce con il docente e la classe con nessuno degli strumenti a disposizione.

Rispetto della netiquette

È pienamente consapevole della propria e altrui identità digitale; conosce e rispetta le regole della pubblicazione e condivisione; ha piena consapevolezza delle regole del ‘galateo informatico’ e le applica costantemente adattando il proprio linguaggio e il proprio atteggiamento al contesto pubblico della videolezione.

Conosce e rispetta le regole della pubblicazione e condivisione; ha consapevolezza delle regole del ‘galateo informatico’ e le applica adattando il proprio linguaggio e il proprio atteggiamento al contesto pubblico della videolezione

Conosce solo le regole base del ‘galateo informatico’ e non sempre le applica.

Talvolta il linguaggio o il comportamento sono inadguati al contesto pubblico della videolezione

Non ha consapevolezza delle regole del ‘galateo informatico’ e spesso è elemento di turbativa.

Linguaggio e comportamento sono spesso inadeguati al contesto pubblico della videolezione.

 

VALUTAZIONE delle singole discipline in modalità DaD*

Partecipazione e impegno

1 AVANZATO

(voti 10-9)

2 INTERMEDIO

(voti 8-7)

3 BASE

(voti 6-5)

4 INIZIALE

(voti 4-1)

Presenza, interesse, risposta alle sollecitazioni, puntualità e rispetto delle consegne

Partecipa con costante presenza e interesse, risponde puntualmente alle sollecitazioni da parte del docente e spesso è propositivo. È puntuale nel rispetto delle consegne.

Partecipa con notevole presenza e interesse, risponde in maniera adeguata alle sollecitazioni da parte del docente. Rispetta le consegne con puntualità.

Partecipa con alterna presenza e interesse, risponde – se sollecitato -  alle richieste da parte del docente. Non sempre rispetta puntualmente le consegne.

Partecipa solo sporadicamente e senza interesse, risponde in maniera disorientata alle sollecitazioni da parte del docente.

Raramente rispetta le consegne.

Valutazione degli elaborati svolti in modalità DaD:

1 AVANZATO

(voti 10-9)

2 INTERMEDIO

(voti 8-7)

3 BASE

(voti 6-5)

4 INIZIALE

(voti 4-1)

Coerenza con la consegna, correttezza, completezza, approfondimento, produzione, riflessione, argomentazione, utilizzo degli strumenti digitali

Gli elaborati dell’allievo risultano del tutto coerenti con la consegna del docente, corretti, approfondite e denotano molta cura, capacità di approfondimento, riflessione personale, argomentazione, originalità.

Gli strumenti digitali sono usati in maniera adeguata e con padronanza finalizzata alle prove.

 Gli elaborati dell’allievo risultano coerenti con la consegna del docente, corretti e denotano capacità di approfondimento, riflessione personale, argomentazione. Gli strumenti digitali sono usati con padronanza finalizzata alle prove.

Gli elaborati del’allievo risultano solo in parte coerenti con la consegna del docente, sostanzialmente corretti ma privi di approfondimento personale. Gli strumenti digitali sono usati con sufficiente padronanza.

Gli elaborati dell’allievo non risultano coerenti con la consegna del docente, sono scorretti e del tutto privi di approfondimento personale. Gli strumenti digitali sono usati in modo approssimativo.

Sotf skills

1 AVANZATO

(voti 10-9)

2 INTERMEDIO

(voti 8-7)

3 BASE

(voti 6-5)

4 INIZIALE

(voti 4-1)

 Collaborazione con i compagni, spirito di iniziativa, senso civico, autovalutazione e consapevolezza

Collabora con i compagni in modo intenso e costante, e sempre inclusivo nel rispetto di tutti. Lo spirito di iniziativa ed il senso civico sono costanti e di esempio per i compagni. E’ in grado di valutare con consapevolezza il livello delle proprie competenze e di operare i necessari aggiustamenti.

 Collabora con i compagni in modo costante, con spirito di iniziativa e senso civico.

E’ in grado di valutare con consapevolezza il livello delle proprie competenze.

 Collabora con i compagni sporadicamente e solo raramente assume delle iniziative; non è in grado di valutare con consapevolezza il livello delle proprie competenze.

 Non collabora con i compagni e non dimostra spirito di iniziativa; manca di consapevolezza relativamente al livello delle proprie competenze.

 

(*) Alla valutazione delle prove fatte con modalità a distanza (google-moduli, google-document etc…) si attribuisce lo stesso valore di quelle svolte in classe quando il docente, durante verifica, constata la sussistenza dei requisiti di connessione richiesti agli alunni. In caso di dubbi sulla reale autenticità delle prove inviate al docente, si richiede conferma dell’acquisizione delle conoscenze, abilità e competenze previste dalle prove mediante l’invio tramite mail di scannerizzazione, foto della prova svolta su fogli a parte e/o interrogazione on line – con obbligo di videocamera -.

Deliberati dal Collegio docenti nella seduta del 22/05/2020.  

Stampa

Istituto Associato

aeht
Rete Nazionale Istituti Alberghieri
Consorzio Istituti Alberghieri del Veneto

IPSEOA "ELENA CORNARO"
Viale Martin Luther King, 5 - 30016 JESOLO (Ve)Tel.0421 92535 - Fax 0421 92133
e-mail: verh020008@istruzione.it - pec: verh020008@pec.istuzione.it

 

Privacy policy


Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici ed analytics di terze parti

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo